giovedì 15 febbraio 2018

Spari nel centro di accoglienza dell'Associazione Don Bosco 2000 a Pietraperzia

Questa notte hanno sparato nella nuova sede di Pietraperzia dell'Associazione Don Bosco 2000 dove sono accolti 20 migranti all’interno di una casa canonica messa a disposizione dal Vescovo. I colpi di arma da fuoco sono stati sparati dall’esterno ed hanno perforato la finestra ed una porta interna. Fortunatamente nessun ragazzo è stato colpito. Ma i migranti sono tramortiti e spaventati, così come i gli operatori e i volontari, impegnati da una settimana nell’accoglienza ed integrazione dei giovani migranti. Questo gesto violento ed intimidatorio lascia senza parole ed è probabilmente frutto del clima generato da chi usa il tema della migrazione come terreno di scontro politico. Eppure a Pietraperzia si sta lavorando in accordo con molte associazioni e comunità locali, con le Parrocchie e tanta gente comune con cui è stato creato un dialogo costruttivo. Nei giorni scorsi tantissimi pietrini sono venuti a dare solidarietà ed aiuto ai ragazzi in accoglienza, mettendosi a disposizione volontariamente per sostenere le attività di integrazione. L'associazione continuerà nell'opera di accoglienza sicuri che come sempre alla fine il bene avrà la meglio sul male.

Jazz in Black: il corso sulla degustazione dei vini del 23 marzo

A poche ore dalla terza serata con l'artista internazionale Eliseo Lloreda (questa sera, giovedì 15 febbraio alle 21.30), vi diamo un "assaggio" della quarta ed ultima serata del 23 marzo, che prevede un corso di degustazione di vini con Luca Cristaldi, sommelier della Fondazione Italiana Sommelier di Roma. I dettagli nelle prossime settimane: "Il vino è emozione, come la buona musica, come il buon jazz. Il vino è la poesia della terra. Vi aspetto".

lunedì 12 febbraio 2018

Selezione per titoli e colloquio per l’inserimento di risorse umane negli staff multidisciplinari

Stiamo cercando risorse umane da inserire negli staff multidisciplinari dei nostri centri di accoglienza. Ecco la modulistica da compilare. 
Per informazioni, inviare una email all'indirizzo info@donbosco2000.org


 

 


Il servizio del programma DRIBBLING di Rai2 sull'ASD Don Bosco 2000

"QUI PASSA LO STRANIERO": questo il titolo del videoservizio della storica trasmissione DRIBBLING di Rai2 che ad Aidone racconta la storia della nostra squadra di calcio multietnica ASD Don Bosco 2000, che da quest'anno milita in prima categoria. GUARDA IL VIDEO!!!


lunedì 5 febbraio 2018

Dalla Spagna alla Sicilia: la chitarra jazz di Eliseo LLoreda



Terza serata della manifestazione “Jazz in Black”, organizzata dalle associazioni Don Bosco 2000 e Tantenote, con la Direzione artistica di Ninni Navarra. Una rassegna jazz che si svolge nella cornice del cineteatro Giò Social House (ex cinema Plutia”), nel centro storico di Piazza Armerina. INGRESSO GRATUITO. 

Protagonista della serata la chitarra jazz di Eliseo Lloreda. Originario di Cuba e spagnolo di adozione, Eliseo Lloreda è attualmente uno dei più stimati didatti e chitarristi jazz della penisola spagnola. Al suo attivo venti lavori discografici di cui sei a suo nome con collaborazioni internazionali. Grazie alla grande esperienza, al gusto e conoscenza, la sua chitarra sviluppa un linguaggio jazz moderno, gradevole, immediato ed efficace nei suoni, nei colori e nelle risoluzioni armoniche. 

La proposta inserisce la musica come fattore aggregante e di riflessione sui temi della discriminazione razziale e dell’integrazione.
La musica nera afroamericana ha sicuramente influito su tutta la produzione musicale del secolo in corso, soprattutto il Jazz che ha quasi etichettato il colore “Black”, offrendo all'attenzione mondiale grandissimi autori di colore che esprimevano in questa musica, quasi rivoluzionaria, i loro sentimenti, il loro status derivante dalla persecuzione razziale. In questa rassegna si vuole ripercorrere il cammino musicale ed il suo nuovo linguaggio, creato de questi meravigliosi artisti di colore dall’inizio del secolo ad oggi. 

Ad ogni appuntamento verrà servita un’apericena su richiesta (gradita la prenotazione). Le serate sono ad ingresso gratuito e hanno posti limitati. Info al 340 9353936. 



mercoledì 24 gennaio 2018

Migranti a sostegno della manutenzione del verde pubblico a Piazza Armerina ed Aidone

Due progetti di sostegno alle attività di manutenzione del verde pubblico sono stati avviati nei comuni di Aidone e Piazza Armerina nell'ambito dei progetti SPRAR di accoglienza ed integrazione dei migranti. I giovani, accolti presso i centri dell'Associazione Don Bosco 2000 nei due comuni dell'ennese, hanno iniziato ad affiancare gli operatori dei servizi del verde pubblico: 7 a Piazza Armerina ed altrettanti ad Aidone. Il servizio è a carico dello SPRAR ed è totalmente a costo zero per i comuni. L'iniziativa è già stata svolta con successo nel corso del 2015 e ha portato grandi benefici ai due comuni. L’integrazione passa anche dal rispetto e dalla cura per il territorio che accoglie e l’aiuto che questi ragazzi africani danno alla città rappresenta un momento di consapevolezza e di esempio per tutti. Non è solo lavoro, ma è una vera e propria attività di integrazione perché i ragazzi affiancheranno gli operatori del comune, creando contesti di confronto e scambio.



martedì 2 gennaio 2018

Secondo appuntamento per la rassegna "Jazz in Black"


Secondo appuntamento della rassegna Jazz a Piazza Armerina con il Pamela Barone Quartet, ft Sergio Munafò, presso la storica sala del cineteatro Giò Social House, a cura dell'Associazione Culturale Tantenote e dell'Associazione Don Bosco 2000, con la Direzione Artistica di Ninni Navarra. Ingresso gratuito. 
Quattro date con quotati artisti siciliani e non solo, accompagnati dalla mostra di diapositive fotografiche: "La Black Music". 
Ad ogni appuntamento verrà servita un'apericena (gradita la prenotazione). 
Grande evento di solidarietà ed integrazione. Il ricavato della serata sarà donato al progetto Senegal, che sostiene lo sviluppo di attività imprenditoriali in Senegal, dove l'associazione Don Bosco 2000 sta già realizzando start-up nei settori dell'agricoltura, del turismo e dell'artigianato. 
La rassegna è promossa dallo SPRAR di Piazza Armerina, con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina. 
Partnes: In Estasy profumeria, Volpe Gioielli, Club UNESCO Piazza Armerina

giovedì 21 dicembre 2017

Jazz in Black: il grande jazz torna a Piazza Armerina

Manca una settimana all'inizio della rassegna Jazz in Black: la grande musica torna a Piazza Armerina con artisti internazionali. 

INGRESSO LIBERO. 


Giovedì 28 alle ore 18.30 la presentazione della rassegna a cura del Maestro Giovanni Mazzarino e alle 21.30 al via il primo concerto con il Giacomo Tantillo Quartet e la mostra fotografica sulla storia del Jazz con immagini di repertorio.

Apericena su prenotazione.


mercoledì 6 dicembre 2017

JAZZ IN BLACK: rassegna Jazz a Piazza Armerina


Rassegna Jazz a Piazza Armerina, presso la storica sala del cineteatro Giò Social House, a cura dell'Associazione Culturale Tantenote e dell'Associazione Don Bosco 2000, con la Direzione Artistica di Ninni Navarra. 

Quattro date con quotati artisti siciliani e non solo. La conferenza di apertura vedrà la partecipazione del Maestro Giovanni Mazzarino sul tema: "La Musica Afroamericana e il Jazz". 

Mostra di diapositive fotografiche: "La Black Music". 
Ad ogni appuntamento verrà servita un'apericena (gradita la prenotazione). 
Serate a posti limitati con ingresso gratuito.
La rassegna è promossa dallo SPRAR di Piazza Armerina, 
con il patrocinio del Comune di Piazza Armerina. 

Partnes: In Estasy profumeria, Volpe Gioielli, Club UNESCO Piazza Armerina


Info 340 9353936















sabato 28 ottobre 2017

Musica e degustazione al Cinema Giò Social House

Martedì 31 ottobre presso il cineteatro Giò Social House grande evento musicale con i ColorIndaco e la band Migrant Music Drums e la degustazione di piatti tipici di Sicilia, Senegal, Nigeria e Gambia. 

L'evento fa parte del programma Profumi e Sapori d'Autunno. 

Ingresso gratuito a partire dalle 20.30.

Cinema Giò Social House, via Garibaldi 63
Piazza Armerina (EN)

Edizione del giornale Das News sui progetti di sviluppo in nome di legalità ed integrazione

Primo numero del giornale Das News dedicato a progetti di sviluppo dell'Associazione Don Bosco 2000:

  • "Sud - Arte & Design", un progetto di rilancio dell'economia locale in nome dell'integrazione e della legalità a Villarosa; 
  • "Progetto Senegal", per la cooperazione allo sviluppo dell'imprenditoria locale nella regione senegalese di Tambacounda. 
All'interno del giornale anche interviste ai protagonisti dei due progetti e la rubrica "Il punto sulla legalità" per riflettere sull'importanza del riutilizzo sociale dei beni confiscati. 
 

 

 

 


 




giovedì 26 ottobre 2017

Inaugurazione di "Sud - Arte & Design": legalità ed integrazione per rilanciare l'economia a Villarosa

Al via "Sud - Arte & Design", il progetto di start-up di imprenditoria artigianale a Villarosa realizzato dall'Associazione Don Bosco 2000 con il sostegno di Fondazione con il Sud in partenariato con il D.A.S. (Distretto di Azione Solidale), Confcooperative Sicilia, lìAssociazione Culturale Bellarrosa e il Comune di Villarosa.

Il progetto prevede l’avvio di un’attività di produzione artigianale gestita da giovani disoccupati villarosani e giovani migranti in accoglienza nei beni confiscati gestiti dall’Associazione Don Bosco 2000 a Villarosa. 

Migranti e villarosani per rilanciare l'economa locale in un progetto di sostegno all'economia del territorio, con attenzione alle tematiche della legalità e dell'integrazione. 

Giovedì 26 ottobre alle 19.00, musica, degustazione ed intrattenimento. 

venerdì 13 ottobre 2017

Raccolta fondi per sostenere l'istruzione dei giovani migranti

DIAMO LORO RETTA è la campagna di raccolta fondi che permette ai giovani migranti di continuare a studiare, sostenendo le rette scolastiche. Un piccolo contributo può raggiungere grandi risultati. Guarda il video di Don Domenico e Suor Antonella che illustrano la campagna. #diamolororetta Visita il sito e contribuisci con un clic al pagamento della retta scolastica: un giorno, un mese, un anno di retta per dare un'opportunità di crescita ed integrazione ai giovani migranti. www.diamolororetta.it

mercoledì 4 ottobre 2017

Terza missione Don Bosco 2000 - Senegal

Mercoledì 4 settembre 2017
Dopo 10 ore di volo, 10 di auto e 3 fusi orari (Roma, Istambul e Dakar) siamo arrivati a Tambacounda nel cuore del Senegal. . Siamo venuti per la terza volta per aiutarli a casa loro. Molti, troppi, forse quasi tutto lo dicono. Noi stiamo provando a farlo concretamente. Abbiamo passato decine di villaggi lungo la strada principale dello stato. Siamo nella stagione delle piogge ed in mattinata, tra Dakar e Kaolack abbiamo rischiato di uscire fuoristrada. Mangiucchiando arachidi e banane in serata ci ha accolto Seny che da settembre è rimasto per prepararci la strada ai corsi che cominceranno domani.

DIAMO LORO RETTA: raccolta fondi per sostenere l'istruzione dei migranti



Al via la campagna DIAMO LORO RETTA promossa dall'Associazione Don Bosco 2000. La raccolta fondi permetterà ai giovani migranti di continuare a studiare, sostenendo più facilmente le rette scolastiche. 

Visita la pagina ufficiale della raccolta fondi e contribuisci con un clic al pagamento della retta scolastica e dare un'opportunità di istruzione ai giovani migranti in accoglienza nei nostri centri. 



martedì 3 ottobre 2017

Sono nelle loro mani...

Al via il terzo viaggio in Senegal

 Oggi parte la terza missione dell’associazione Don Bosco 2000 per realizzare progetti di sviluppo nei paesi da cui partono i migranti. Realizzeremo nella regione di Tambacounda, nel cuore dell’Africa nera all’interno del Senegal, un progetto di sviluppo locale composto da due corsi compatti e successive start-up d’impresa. Si realizzeranno orti attraverso metodi moderni e percorsi di turismo sostenibile. Il progetto sarà concretamente gestito dai ragazzi potenziali migranti. A coordinare il progetto è Seny Diallo, un migrante venuto dal Senegal, accolto presso l’associazione per cui poi ha lavorato come mediatore presso il centro di Aidone. Ora Seny torna nel suo villaggio perché crede che partire oggi dal Senegal significhi morire nel deserto o in Libia. L’azione è portata avanti dall’Associazione Don Bosco 2000 in partnership con la ONG Coopermondo, all’interno di un progetto finanziato da un progetto del Ministero dell’Interno denominato PONTI. Inoltre l’azione verrà svolta in concomitanza con i progetti del VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo) che recentemente proprio nella regione di Tambacounda ha svolto un progetto finanziato dall’AICS (Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo). Le sinergie tra le varie associazioni che si occupano di cooperazione allo sviluppo nei paesi di provenienza dei migranti rappresenta la vera forza di progetti che realmente sostengono i giovani nei paesi di origine.

“Nel primo viaggio in Senegal nel 2016 – dichiara il presidente dell’associazione Arch Agostino Sella - è stata una missione esplorativa in cui abbiamo preso contatto con le realtà imprenditoriali del territorio di Tambacounda. Abbiamo siglato accordi di partenariato e protocolli d’intesa e parallelamente abbiamo conosciuto le esigenze del territorio. Abbiamo parlato con i giovani in procinto di partire per l’Europa”. Nel secondo viaggio di qualche settimana fa, si sono concretizzati interventi per individuare una sede operativa e per avviare i corsi di formazione che partiranno questa settimana. Ora è tutto pronto per questa ulteriore sfida dell’associazione, che non solo avvierà attività imprenditoriali in Senegal, in una delle regioni da cui partono moltissimi dei migranti, ma svolgerà azioni concrete di sensibilizzazione sui rischi e pericoli del viaggio per l’Europa. 



martedì 19 settembre 2017

Una quota dei finanziamenti per i migranti utilizzata per sostenere le famiglie in situazioni di disagio economico

Una quota del finanziamento SPRAR per i migranti è stata destinata al sostegno delle famiglie economicamente disagiate a Piazza Armerina. È un segnale di forte senso di responsabilità e collaborazione tra le istituzioni che gestiscono l'accoglienza dei migranti e che non dimenticano le situazioni di difficoltà in cui versano alcune famiglie. Si tratta della somma di €27.289 che sono state impegnate per il cosiddetto assegno civico, a sostegno delle famiglie in condizioni di rischio di marginalità sociale. Una ulteriore somma di €500 è stata inoltre destinata ad ulteriori 4 cittadini con un reddito inferiore alla soglia di povertà. 

martedì 12 settembre 2017

Don Bosco 2000 in Senegal: reportage integrale di Rainews

La troupe di Rainews ci ha accompagnato nel viaggio in Senegal, uno dei paesi dell'Africa sub sahariana dal quale partono i migranti per l'Europa e dove, attraverso progetti di sviluppo, si può provare a ridurre i flussi. Insieme a Seny Diallo, uno dei nostri ospiti del centro di Villarosa a Enna che ora lì fa mediatore culturale, stiamo avviando un progetto di impresa per coinvolgere i giovani della regione di Tambacounda, a sud est di Dakar, a restare a casa loro a per godere di quello che la loro terra può offrire nell'agricoltura e per imparare a far fruttare le loro potenzialità imprenditoriali nell'artigianato locale. Un viaggio che parte dalle cause delle migrazioni economiche che possono essere risolte "a casa loro" con l'uso razionale e controllato dei fondi per l'Africa. Un viaggio ricco di emozioni, suggestioni e anche di imprevisti.


Chi sono

Qualcuno, di cui non ho molta stima, mi chiama "Architetto di Dio". La cosa, però, mi piace. Dicono che sono un architetto eclettico ed un pò anomalo. Il mio lavoro è a metà tra i restauri ed il turismo. Sono cooperatore salesiano e amo Don Bosco. Sono sposato con Cinzia che amo. Abbiamo tre figli, Gabriele Samuele e Gaia. Se vuoi scrivermi ecco la mail architettodidio@gmail.com


___________


"Il senso di inquietudine mi insegue sempre e quando mi pare di aver colto una certezza ricado nell'assoluto smarrimento. Mi chiedo: sono al posto giusto, al momento giusto? Boh! che casino è la VITA e quanto doloroso è questo cammino di scoperta dell'Assoluto che c'è in noi!"

TUTTI GLI ARTICOLI